sabato 26 settembre 2009

mi sento un po' alterata

allora, cercherò di dirlo con calma... a me 'sto benedetto papa non piace proprio. non mi piacciono le sue babucce coi ricamini, le mantelline bordate di pelliccetta, gli abiti tutti pieni di rosso e d'oro. non mi piace quello che dice e come si presenta, il suo padre accompagnatore tutto tirato a lustro e più elegante di lui. non mi piace l'indirizzo che sta dando alla chiesa, la svolta all'indietro persino rispetto a quello che l'ha preceduto. rimpiango papa Luciani e qualche volta mi domando cosa sarebbe la chiesa se lui fosse vissuto a lungo. non che fosse farina da far ostie, ma una bella scossa gliel'avrebbe data. lo vedevi e sembrava di poterlo stendere con un soffio, ma era come una quercia, sotto sotto, e dolcissimo... ma vabbè, lasciamo stare. di solito quando compare alla tv cambio canale e idem per i giornali. però stavolta mi tocca da vicino.
senta, santo padre, a parte che l'unica cosa che si è allargata nella mia famiglia, dopo la separazione dall'ex, sono io. a parte che lei non si può permettere di venire a sindacare quello che succede nelle famiglie di separati e divorziati e se i figli stanno meglio così o quando i genitori si guardavano in cagnesco tutto il tempo. mi risulta cha la sacra rota sciolga parecchie unioni, pagando, allora perché non la chiude? a parte che, se ha tanto a cuore la sorte dei bambini, potrebbe preoccuparsi di tutti quelli che muoiono di fame, vendersi un po' di cappottini con pelliccia (che spero ecologica, perché immagino che lei ami tutte le creature di dio e quindi anche gli animali) e sfamarne un pochi. a parte che mi dà proprio fastidio che lei continui a pensare che noi ci separiamo e poi è come se non fosse successo nulla. lo strazio del cuore che si spezza (perché si spezza davvero, sa? e dentro rimane un buco e si sente soffiare il vento) lei dove lo mette? se non fosse per evitare uno starzio ben maggiore ai nostri figli, crede che lo faremmo? a parte che ci sottovaluta se pensa che da genitori single (padri o madri) non siamo capaci di dare ai nostri figli l'amore di cui hanno bisogno. a parte questo e un sacco di altre cose... ma quello che mi fa più specie è che la traduzione di qualche passo del suo discorso nel sito di radio vaticana parla della mancanza dei padri che danneggia i figli. parla di "uno stato di fragilità in cui si consuma il dramma di tante creature private dell’appoggio del padre", dei bambini di queste famiglie che si sentono "orfani non perchè sono figli senza padri ma perchè sono figli con troppi padri". il suo discorso originale è in portoghese, ma persino io con un banale traduttore on line ho capito che c'è uno sbaglio... gentilmente, ricordi ai suoi traduttori ufficiali che, come hanno detto due suoi illustri predecessori (Roncalli e Luciani), Dio è madre. e sono convinta che adesso avrebbe una gran voglia di scendere quaggiù a toglierle il suo bel camauro rosso e tirarle le orecchie.

P.S. a grande richiesta (contento Rug?) ho tolto la foto del benedetto papino... la trovate nel link del suo cappello, ma attenti: è roba per stomaci forti...

16 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. ERRATA CORRIGE
    (la proprietaria è cortesemente invitata a cancellare il commento precedente)


    Aggiungerei a quanto già detto dalla mia webamica, signor Ratzinger, che i genitori dei quali i figli di separati/divorziati si sentono orfani sono gli stessi dei quali genitori si sentivano orfani in costanza di matrimonio.

    RispondiElimina
  3. avevo capito anche prima... :-)

    RispondiElimina
  4. Tu sì.
    Ma il signor Ratzinger? ;)

    RispondiElimina
  5. coza vuoi che capire qvelo? relatifismo, relatifismo... sai tu dofe puoi mettere tuo relatifismo?
    e poi gli camminano crossi ragni neri su tonaca. pensa se afefa mantelina con pelo!

    RispondiElimina
  6. la sacra rota, già... Gesù Cristo avrebbe detto "sepolcri imbiancati".

    RispondiElimina
  7. I miei genitori si sono separati - io avevo già diciott'anni, mio fratello quindici. Una delle loro decisioni più riuscite.
    Nella foto è ridicolo, ma poi la voglia di ridere passa tutta.

    RispondiElimina
  8. a me non fa ridere per niente... sembra un personaggio di un horror.

    RispondiElimina
  9. Ecco. Passo per vedere se hai aggiornato e ritrovo puntualmente quel brutto muso.
    Me pija 'na sincope ogni vorta...
    azz...

    RispondiElimina
  10. ho provato a caricare il video della nascita dei cuccioli di Lila, ma è troppo grosso... devo farne due parti. comunque hai ragione, è proprio brutto, il benedetto papino. la prossima volta metto solo il link all'immagine.

    RispondiElimina
  11. Ecco. Sarebbe meglio, diciamo. :P

    Non ci credo! La parola antispam è undamen. e così sia.
    ahahahahahahahahahah

    RispondiElimina
  12. questi del generatore casuale di parole antispam secondo me hanno un bachetto... :-)

    RispondiElimina
  13. No, dico... te lo divido in due io. Il video, intendo. Il papa è meglio lasciarlo tutto intero. Uno basta e avanza.

    Son tornato a casa e AAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHH!!!
    E' ancora lì. Fa impressione.
    Sul serio, dico.
    :P
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  14. Ora ti faccio esasperare...
    LEVALOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

    ahahahahahahah

    'notte :)

    RispondiElimina
  15. Evviva! Evviva! Evviva!!!
    Giuro: mi sarei messo a piangere!
    ahahahahahahahahahah

    Sono molto contento. Ecco.
    ahahahahahahahahahah

    :D

    Il fatto è questo: è talmente brutto, ch'è ad un passo dal sublime ed è maledettamente difficile tentare di non sbirciare le cose sublimi.

    Nun so si me spiego.

    Grazie :D

    RispondiElimina

se non sei d'accordo con me, dimmelo gentilmente.